Cose da sapere prima di eseguire rinoplastica Roma o a Bologna

Costi, cliniche, consigli se vuoi eseguire una rinoplastica Roma o a Bologna

La rinoplastica è da sempre uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti tanto dal parterre femminile quanto da quello maschile. Si tratta di un'operazione di correzione del setto nasale, che può avvenire sia per motivi funzionali di salute (setto nasale deviato, difficoltà respiratorie) sia per motivi puramente estetici. L'intervento di chirurgia plastica al naso è piuttosto semplice: si svolge in circa trenta minuti, in anestesia generale, su pazienti maggiorenni (in realtà è possibile operarsi già dai 16 anni, previo consenso genitoriale) e non lascia cicatrici visibili, dato che i punti di sutura vengono strategicamente posizionati all'interno delle narici. L'iter post-operatorio da seguire è ancor meno complesso: un tampone viene posizionato sul setto nasale nelle 24 ore dopo l'operazione, dopo di che viene sostituito da un piccolo gesso che va tenuto per circa cinque giorni. Non è riscontrato dolore alla zona interessata.

Dove eseguire una rinoplastica a Roma e Bologna

Fare un intervento di rinoplastica Roma è molto semplice: dato l'elevato numero di richieste, l'offerta è gradualmente aumentata. Il dottor Boglione, ad esempio, noto chirurgo specialista in otorinolaringoiatria e patologia cervicofacciale, visita su territorio romano, in via Salgemini 46. In caso di necessità di rinosettoplastica a Bologna, lo stesso medico opera anche in loco, presso la Clinica Privata Villa Alba, via di Roncrio 25. In alternativa, in caso di ricerca di rinoplastica Roma, basta effettuare una rapida ricerca online grazie alla quale è possibile vagliare una vasta serie di chirurghi specializzati. Idem per quanto riguarda una rinosettoplastica a Bologna: non è insolito riuscire ad ottenere anche pareri e opinioni da pazienti che hanno giù usufruito di tale pratica per avere qualche consiglio in merito.

Quanto costa una rinoplastica a Roma e Bologna?

Per quanto concerne il lato economico, una rinoplastica Roma, ad esempio, ha un costo non esagerato, dato che deve compensare ai costi di allestimento della sala operatoria, dell'onorario del chirurgo operante, dei costi di degenza e, non di meno, di quelli destinati all'equipe medica che opererà. Il prezzo finale si aggira tra i € 4500 e i € 5600, in base alla difficoltà e alle caratteristiche dell'intervento. Attualmente, per una rinoplastica Roma, è possibile ottenere un finanziamento per coprire il costo dell'operazione oppure c'è la possibilità di pagare in piccole e comode rate da 12 fino a un massimo di 60 mesi. Questo è il caso di esempio di una rinoplastica Roma, chiaramente i prezzi variano da città a città, da regione a regione, ed è sempre bene informarsi prima per valutare approfonditamente ogni soluzione.

La tecnica utilizzata

Ovvio è che un'intervento di chirurgia plastica al naso deve essere ben ponderato e solo un chirurgo professionista e competente può eseguirlo. Non c'è una tecnica base prefissata per ogni caso, ma ogni caso va studiato singolarmente tenendo presente tutta una serie di fattori in base ai quali il medico valuterà come agire. Un buon chirurgo offre inizialmente un colloquio ben approfondito per capire se la persona ha realmente bisogno dell'intervento, e che esso non sia dettato solo dalla brama di inseguire un ideale estetico, ma che sia un motivo di sofferenza per l'individuo e un vero e proprio ostacolo a una vita serena. Fatto ciò, se lo specialista dà l'ok a procedere, bisogna intraprendere un percorso che va da il pre-operatorio al post-operatorio. Seguendo questi specifici consigli il cammino verso il risultato desiderato sarà sereno e indolore. Infine, si raccomanda sempre di affidarsi a uno specialista che ispiri fiducia alla persona e che la metta a proprio agio. Esporre ogni proprio dubbio e paura è un diritto del paziente, non esitare a qualsiasi tipo di chiarimento. Se si instaura un rapporto di fiducia e un clima sereno, l'intervento chirurgico si rivelerà sicuramente un'esperienza formativa sia per il medico che per il paziente.